Parla l'animatore di Psycho-pass: Le difficoltà del mio lavoro

Lo scorso anno l'animatore Kyoji Asano ha messo in mostra, durante un evento perso il Koga Machikado Art Gallery nella Prefettura di Ibaraki, ben 150 illustrazioni di Psycho-pass e Shigeki no Kyojin, utilizzate dall'artista per riprodurre i movimenti dei personaggi. Kyoji Asano è un animatore del Wit Studio che ha lavorato su enormi successi, oltre a Shingeki no Kyojin e Pysho-pass, la cui seconda stagione è attualmente in fase di produzione troviamo anche il lungometraggio Hal e, come direttore dell'animazione, in Sengoku Basara : The Last Party e Kimi ni Todoke. Come incentivo ai primi visitatori della mostra sono state regalate delle figure in 3D realizzate sulla base dei disegni di Asano. illustrazione originale di eren e kogami


Nonostante egli sia stato onorato e soprattutto felice di vedere i suoi disegni diventare tridimensionali, ci sono state anche molte critiche riguardo il suo lavoro. Per Asano non era di certo la prima volta, molti fan infatti si erano già lamentati in precedenza, durante la messa in onda dell'anime Psycho-pass, tramesso in Italia sulla rete televisiva Rai4, riguardo un calo delle animazioni e della qualità in generale degli episodi. Così il character designer Kyoji Asano, si mette a nudo, parlando delle sue difficoltà nell'illustrare soprattutto i personaggi della serie Psycho-Pass. Nel cast di produzione di questo anime, Kyoji Asano ha il compito di adattare i personaggi originali nati dalla penna di Akira Amano e renderli idonei per l'animazione. Grazie al suo lavoro, Asano ha contribuito a creare pose attive per i personaggi e questo è qualcosa di estremamente difficile, tanto che per aiutarsi l'artista studia alcune pose da foto o filmati vari. Psycho-Pass si compone di molti personaggi, ma per Asano due sono i più ostici da rappresentare. Il primo è il protagonista Shinya Kogami, la difficoltà per sta in parte nella natura sempre rude e arrabbiata del personaggio, ma da cui il designer ne è anche molto colpito. Si sofferma soprattutto sulla descrizione dalla posa assunta da Kogami quando impugna il Dominator (l'arma in dotazione agli esecutori che calcola il livello dello Psycho-Pass e si modifica di conseguenza). Dominator Kogami riesce ad impugnare la pistola con una sola mano, assumendo una posa ferma e sicura, al contrario della co-protagonista, Akane Tsunemori, che la impugna con entrambe le mani quasi la pistola fosse estremamente pesante. Eppure per Asano è la nemesi di Kogami, Shogo Makishima, a rappresentare la sfida più ardua. Essendo la personalità di Makishima molto complessa, Asano lo definisce un personaggio spaventoso. Spesso l'espressione facciale di Makishima non corrisponde a ciò che in realtà egli senta, quindi per il disegnatore diventa molto difficile articolare e gestire una tale personalità e far in modo che si rifletta sullo schermo.Sicuramente il lavoro di Asano è complesso e delicato, ma la voglia del designer di confrontarsi con i fan, accettare le critiche e cercare di migliorarsi è sicuramente encomiabile. Personaggi Psycho-pass

Commenti

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Random Posts

Post popolari in questo blog

FanFiction su Fairy Tail - Tears of Blood Capitolo 17

Nuova stagione anime in arrivo! Ecco le novità della primavera 2014