Recensione Anime - Code Geass

"10 agosto 2010. Il Sacro Impero di Britannia dichiara guerra al Giappone. L'arcipelago neutrale dell'estremo oriente contro il regno più potente del mondo: Britannia. Tra i due paesi si era aperta una profonda crisi diplomatica a causa delle risorse del sottosuolo del Giappone. Nella battaglia decisiva sulla terraferma, l'esercito di Britannia introduce per la prima volta gli armamenti umanoidi denominati Knightmare Frame. La loro potenza si rivela di gran lunga superiore alle aspettative, e tutte le linee difensive sul suolo giapponese vengono sbaragliate. Il Giappone viene annesso all'impero e perde la libertà, i diritti e il suo stesso nome. Area 11: questa è la nuova denominazione del paese sconfitto." Narratore - Episodio 1

L'introduzione del narratore apre in questo modo le porte a Code Geass, portandoci in un mondo in cui la guerra è la prima espressione di forza e oppressione, dato che la storia che noi conosciamo non è, dopotutto, così diversa dalla realtà dell'animazione. Il 6 ottobre 2007, Code Geass vede la sua prima messa in onda in Giappone e in breve tempo diviene una serie cult sia in madrepatria che in occidente. Questa serie prodotta da Sunrise, divisa in due stagioni da 25 episodi, è diretta dal famosissimo Gorō Taniguchi e scritta da Ichirō Ōkōchi, nonché impreziosita dal lavoro delle CLAMP, noto gruppo di mangaka tutto al femminile che ha elaborato un'elegante character design. Al di fuori del girone nipponico, Code Geass si presenta al resto del mondo in maniera spettacolare, uscendo vincitrice dal 2006 al 2008 dall'Anime Grand Prix come miglior serie animata. Grazie ai personaggi della saga e alle discussioni morali in essa presenti, è stata premiata dalla Broadcast Film Critics Association e ha vinto il Tokyo Internation Anime Fair. Ma cos'è che ha reso questa serie così popolare? Quali sono i punti a favore che decretano Code Geass come un anime imperdibile? Scopriamolo insieme.

Un gioco più difficile degli scacchi

Ci ritroviamo in un futuro non molto lontano dal nostro e il mondo è diviso tra le tre grandi superpotenze: il sacro impero di Britannia, la Federazione Cinese e Euro Universe. In un clima di guerre e complotti politici, la scena di Code Geass si sposta in Giappone, ora nominato Area 11 in seguito alla sconfitta ricevuta da Britannia, dove conosceremo Lelouch Lamperouge, studente dell'istituto Ashford, il cui unico passatempo è sfidare a scacchi i nobili di Britannia insediati nel paese. La vita di Lelouch scorre noiosa e priva di scopi, ma nel del cuore ragazzo si cela un segreto che è meglio nessuno venga a sapere. Egli infatti è un principe di Britannia, precisamente il diciassettesimo erede al trono, mandato in Giappone dal padre come merce di scambio in seguito all'assassinio della madre Marianne, il cui attentato ha coinvolto anche la sorella Nunnaly, rendendola cieca e paraplegica. Tuttavia, nonostante Lelouch nutra un astio profondo verso Britannia e la famiglia imperiale, è inerme, e benché sia intenzionato a compiere vendetta, non può in alcun modo opporsi al grande e sacro impero. Un giorno, però, tutto cambia. Egli rimane coinvolto in uno scontro tra la fazione Purista, ovvero i britanni purosangue, e i terroristi giapponesi. Questi sembrano essersi impadroniti di un'arma di distruzione di massa creata dall'impero minacciandone l'utilizzo, in nome del Giappone e della sua liberazione. Nel caos della battaglia, Lelouch viene scoperto da un soldato, ma questi altri non è che un vecchio amico di infanzia del giovane, Kururugi Suzaku. I due ragazzi si erano conosciuti anni prima, quando i due fratelli diseredati vennero spediti in Giappone e affidati alle cure del primo ministro Kururugi. Tra loro si instaurò un rapporto di amicizia e fiducia e, insieme alla sorella Nunnaly, i giorni trascorsero felici e sereni fino alla dichiarazione di guerra di Britannia, che ancora una volta sconvolge la vita di Lelouch e ne aumenta l'astio. Suzaku tenta di difendere il ritrovato amico ma, essendo nient'altro che un Numbers, cittadino non britanno che collabora con l'esercito, le sue parole non hanno alcun valore e il capitano della squadra decide di liberarsi di lui sparandogli a tradimento. Ciò sconvolge Lelouch che, ancora una volta, vede la Britannia portagli via qualcuno a cui tiene insieme tutti i suoi propositi di vendetta, finché da quella che si era ritenuta un arma letale non si libera una giovane donna. Tra la confusione e lo stupore, l'annuncio del governatore dell'area 11, Clovis La Britannia, da modo al giovane e alla ragazza di scappare. Di conseguenza, viene ordinato alle truppe dell'esercito di annientare ogni terrorista e ogni cittadino che desse loro riparo. In questo modo un intero ghetto viene spazzato via senza ripensamenti. Questi sono i metodi di Britannia. Questo è il credo che l'imperatore dona ai suoi figli e ordina di seguire in Code Geass. Durante la fuga Lelouch viene nuovamente scoperto e le sue speranze di sopravvivenza sono pari a zero. Eppure, il proiettile diretto verso di lui, viene intercettato dalla misteriosa ragazza che cade a terra esanime. Sconvolto e sempre più confuso, Lelouch si chiede che valore abbia avuto la sua vita fino a quel momento: non è riuscito nei suoi intenti, non è stato in grado di cambiare nulla e ora dovrà morire, senza aver potuto raggiungere la sua vendetta. D'un tratto, una voce gli risuona nella mente:

Se tu avessi il potere riusciresti a sopravvivere? Ti offro un patto. Ti garantirò il mio potere, se esaudirai il mio unico desiderio. Una volta stretto il patto, vivrai come un essere umano. Ma vivrai in maniera diversa dagli altri esseri umani. Un destino differente... un tempo differente... Una vita differente. Il potere dei Re ti renderà solitario. Se ti senti pronto delle conseguenze, allora...

E così Lelouch entra in possesso del Geass, un potere arcano che renderà irrefutabile ogni ordine impartito dal ragazzo. Così, presentandosi ai soldati come Lelouch Vi Britannia ordinerà loro di togliersi la vita. Inizia in questo modo la sua ascesa in Code Geass: fruttando il potere ricevuto, si presenterà ai terroristi giapponesi dapprima solo come una voce sconosciuta, che grazie alla sua intelligenza sarà in grado si sbaragliare l'esercito britanno e, infine, come Zero, uomo mascherato e assassino del governatore Clovis. Così, accusando quest'ultimo di crimini contro l'umanità e la libertà, si ergerà a protettore del popolo, schierandosi contro Britannia e chiunque non rispetti i suoi ideali di giustizia.

Un mondo in subbuglio

Dai primi accenni della trama di Code Geass, ciò che abbiamo davanti potrebbe sembrare una storia già conosciuta, dove scenari di guerra in cui il character design di mecha e robot da combattimento la fanno da padrone. Tuttavia non è così, Code Geass cela all'interno qualcosa di più raffinato e particolare. Per iniziare, il mondo di quest'anime ha una storia solida e credibile. Non ci troviamo in un universo astratto, né in una dimensione surreale, infatti nel corso degli episodi si viene pian piano a conoscenza della politica vigente e del suo background. In questa realtà, ritroviamo nomi conosciuti come Elisabetta I, famosissima regina d'Inghilterra e d'Irlanda e il figlio Enrico IX Tudor. Inoltre, Napoleone Bonaparte, vincitore della Battaglia di Trafalgar, che invade la Gran Bretagna, cacciando i nobili inglesi e costringendo la regina Elisabetta III Tudor ad abdicare e quindi, consegnare l'impero a Riccardo Von Britannia. In Code Geass i riferimenti storici sono riscontrabili solamente nei personaggi, ma nel campo politico le tre potenze mondiali sono ben distinte e caratterizzate. La sede principale della Britannia è Pendragon, in Nord America. La nazione occupa tutto il territorio americano, l'Oceania, ad eccezione dell'Australia che si dichiara neutrale, il Giappone e, in seguito, anche il medio oriente: insomma, si estende talmente tanto da occupare 3/5 della Terra. Capo assoluto della Nazione è l'imperatore Charles Zi Britannia, padre di Lelouch e Nunnaly, la cui politica darwiniana eleva il popolo britanno come la razza dominante e suprema. Notabili sono le analogie con la politica della Germania ai tempi della seconda guerra mondiale e, gli atti violenti che gli eredi al trono applicano in territorio giapponese come l'epurazione del ghetto di Shinjuku da parte di Clovis già nei primi episodi, sono un riferimento più che evidente. Più di una volta in Code Geass viene messo in evidenza che la nazione è forte di un'economia stabile e solida, riuscendo a garantire ad ogni nazione annessa sostegno e benessere, purché gli abitanti si adeguino allo stile britanno e alle leggi da lei imposte. In opposizione, vengono presentate sia la Federazione Cinese che Euro Universe, come stati in piena crisi economica e coinvolti in lotte sociali interne, regalando così l'opportunità all'impero di Britannia di espandersi senza confini. Infine, ci viene anche esposta la ragione principale dell'invasione del Giappone. Il mondo di Code Geass si regge sull'estrazione e l'utilizzo della Sakuradite, minerale utilizzato nell'alimentazione e costruzione dei Knightmare Frame: il minerale è presente in grandissima quantità nel suolo giapponese, rendendo il paese un piatto ricco e succulento per una nazione quale la Britannia, che basa l'intera forza bellica sullo sviluppo di tali armamenti.

Bene e male simboleggiati dai personaggi

Protagonista principale di Code Geass è, naturalmente, Lelouch. Come principe ereditario, viene educato secondo i metodi del sovrano ma, l'assassinio della madre e le conseguenze che l'attentato ha sulla sorella minore Nunnaly, portano Lelouch a sfidare il proprio padre, accusandolo di non aver dato protezione alla famiglia. Tutto ciò che rimane a Lelouch è la sorellina indifesa e delicata che deve proteggere, ma la guerra contro il Giappone nega ancora una volta la felicità ai due fratelli, lasciando in lui soltanto l'odio profondo verso una nazione che gli ha negato ogni cosa. Lelouch vuole difendere Nunnaly e donarle un mondo in cui possa sorridere ed essere felice, un mondo in cui non debba nascondersi o avere paura. Questa è l'unica certezza che muove ogni azione di Lelouch e, in seguito, il suo alter ego Zero. Marcare la linea tra bene e male, separando i personaggi, sembra semplice. La Britannia di Code Geass e il suo imperatore vengono posti come antagonisti, mentre Lelouch si erge ad eroe: con il passare degli episodi, però, ci si accorge che questa distinzione non è che mera e fittizia. Lelouch riuscirà nei suoi intenti e nei panni di Zero sfrutterà il Geass in ogni modo possibile. Diventerà un leader per la fazione dei terroristi giapponesi, arrivando a costituire un suo personale corpo di guardia, I Cavalieri Neri. Carisma e intelligenza sono il suo asso nella manica, ma non sono tutte rose e fiori: in Code Geass, Lelouch risulterà anche cinico e insensibile, arrivando a sacrificare persino i suoi stessi compagni pur di arrivare al suo scopo. Dietro la maschera di Zero però non si nasconde soltanto quel mostro senza pietà, ma anche un adolescente che come tutti gli altri vorrebbe una vita normale e serena. L'amore che prova per Nunnaly è incommensurabile, tutto perde di significato se la sorella non è al sicuro e più di una volta lo vedremo perdere il controllo in situazioni in cui lei è coinvolta. La dicotomia tra Zero e Lelouch che ci propone Code Geass è il punto di forza del personaggio. Riuscire ad essere il fratello perfetto che Nunnaly vorrebbe e al tempo stesso il leader perfetto che il popolo desidera, rivelandosi presto un compito difficile soprattutto perché dovrà fare i conti con il patto instaurato con la misteriosa ragazza che gli ha conferito i poteri.

Ma chi è lei?
Perché ha donato il Geass proprio a Lelouch?
La misteriosa ragazza, uscita da ciò che si credeva essere un'arma di distruzione di massa, si presenta a Lelouch con il nome di C.C.. Il ragazzo, credendola morta, rimane basito e presto scopre che in realtà lei è un essere immortale in grado di donare il potere del Geass alle persone. Non darà spiegazioni sul perché ha scelto Lelouch, ma deciderà di divenire sua complice nel progetto di distruzione della Britannia. Investita di mistero, C.C. è un personaggio di Code Geass enigmatico e freddo: inizialmente non sarà in grado di relazionarsi con Lelouch, rimarrà in disparte ad osservarlo e a giudicarlo. Lei gli ha offerto il Geass in cambio di un desiderio e farà di tutto per arrivare al suo scopo. Eppure, nonostante il velo di freddezza e cinismo, Lelouch riuscirà a toccare il cuore della ragazza. Non si tratterà di un legame amoroso ovviamente, bensì di una solida complicità, tanto che spesso C.C. vestirà i panni di Zero al posto del ragazzo e diventerà a tutti gli effetti il suo braccio destro. Per il giovane rivoluzionario lei sarà un'ancora di salvezza, la sola in grado di accompagnarlo in questo viaggio difficile raccontato in Code Geass e che saprà restargli accanto nei momenti di dolore, che sconvolgeranno il protagonista. Come ogni serie che si rispetti, Lelouch avrà dei nemici, ma chi più porterà confusione alla mente del cinico protagonista sarà Suzaku Kururugi. Amici d'infanzia, allo scoppio della guerra Suzaku perderà il padre, primo ministro del Giappone che si immolerà in favore della pace, e assisterà alla prima dichiarazione di odio di Lelouch: io distruggerò Britannia! 

Accompagnato dalle parole dell'amico e da un profondo segreto che segnerà una svolta nella sua vita, Suzaku ha un profondo senso dell'onore e del dovere e si arruolerà nei Numbers, corpo militare formato da soldati non britanni. Incontrerà nuovamente l'amico durante la storia di Code Geass e proverà a difenderlo ricevendo in risposta un colpo di pistola da un comandante britanno. Per un fatto puramente fortuito, riuscirà a salvarsi e verrà arruolato per pilotare il primo Knightmare Frame di ottava generazione denominato Arma semovente Z-01 Lancelot. Con questa opportunità che a nessun Numbers può essere concessa, Suzaku vede la possibilità di realizzare il suo scopo. Cambiare Britannia dall'interno ed è convinto che ottenere risultati giusti con i metodi sbagliati non abbia alcun valore. Kururugi vuole mantenere la pace e per lui la figura di Zero, con i suoi atti terroristici e i suoi metodi belligeranti, rappresenta il male. Non è consapevole che dietro la maschera si celi il suo amico Lelouch, come questi non sa che il pilota del Lancelot sia Suzaku, per cui i due ragazzi si ritroveranno nell'istituto Ashford e instaureranno nuovamente un rapporto d'amicizia e complicità, tanto che Lelouch è convinto che Suzaku sia perfetto per essere l'eroe e protettore di sua sorella Nannuly in sua assenza. Con una visione della giustizia completamente agli antipodi, i due giovani di Code Geass sono destinati a scontrarsi, ma chi è nel giusto e chi nel torto? Nonostante sia semplice etichettare Lelouch come l'eroe che si batte per la giustizia, spesso lo vedremo adottare metodi poco ortodossi e violenti. Allo stesso tempo, Suzaku nelle vesti di pilota del Lancelot può essere visto come antagonista, ma egli aspira alla pace e per raggiungerla farebbe di tutto. E' proprio questo particolare che decreta il successo di Code Geass. La linea di demarcazione tra bene e male, tra nemico e alleato, è sottile. Nonostante i propositi e le buone motivazioni, entrambi i rappresentanti delle due fazioni si spingeranno oltre i limiti dell'accettabile, nascondendosi dietro le proprie maschere. Ma Code Geass non si incentra solo sui personaggi principali. Ogni figura presente nella storia ha la sua importanza e il suo spessore. Nessuno è lasciato al caso e nomi come ad esempio, Kallen Kozuki, il cui sangue misto britanno e eleven porta a riferimenti quali il razzismo e la discriminazione, Jeremiah Gottwald, la cui devozione supera sentimenti quali l'odio e la vendetta o Euphemia Li Britannia, la cui gentilezza e dedizione porteranno i nostri protagonisti ad un susseguirsi di emozioni e rimpianti, non saranno di certo dimenticati.
Ma cos'è il Geass?
Lelouch riceve questo potere dal patto con C.C., la quale è immune al soggiogamento imposto dal Geass del ragazzo.

Il potere del Re: benefici ed effetti collaterali

Il potere del Geass di Lelouch, chiamato "il potere del Re", è situato sul suo occhio sinistro e gli permette di controllare momentaneamente la mente di chi gli sta davanti. Quando si attiva compare sul suo occhio un sigillo a forma di uccello ad ali spiegate, simile al marchio che si mostra sulla fronte di C.C. in particolari momenti, come ad esempio durante il primo episodio della serie, quando la ragazza viene colpita e si sacrifica per proteggere Lelouch. Vedremo il protagonista di Code Geass usarlo sia su una sola persona che su un gruppo, sfruttandolo in molti modi possibili, senza però farne un abuso. Lo studierà, cercandone punti deboli e limitazioni. In un certo senso potremo interpretare questo potere, quasi come un nemico celato nell'ombra. Lelouch scoprirà che non sarà in grado di utilizzarlo in ogni momento, infatti è vincolato da un contatto visivo con la persona a cui vuole imporlo, imponendogli di escogitare diversi stratagemmi per riuscire a trovarsi faccia a faccia con l'antagonista del momento. Inoltre, non avrà effetto su una persona a cui il Geass è già stato imposto in precedenza e ciò porta Lelouch a dover calcolare ogni particolare e ogni mossa con estrema precisione tanto che, spesso, dovrà rinunciare ad usarlo. Particolare importante che scoprirà a proprie spese, sarà la perdita del controllo del Geass: infatti anche se inizialmente potrà attivarlo e disattivarlo a sua discrezione, presto diventerà perenne, obbligandolo a portare delle speciali lenti a contatto per mascherare il marchio. Successivamente dovrà anche fare i conti con altri possessori di Geass, infatti questo potere non è esclusivo del protagonista, ma ne esistono diverse forme e diverse proprietà tra cui quella di agire anche su zone limitate intorno al possessore, senza obbligo di contatto visivo come quello del protagonista. Scopriremo infine che il Geass porta ad uno sviluppo ultimo del suo potere, che verrà chiamato Code (da qui, il titolo Code Geass), ed ottenerlo sarà il cuore pulsante della seconda stagione dell'anime, che svelerà molti misteri legati a C.C. ed altri esseri simili a lei.

Death Note vs. Code Geass

Dopo aver elencato tutti gli aspetti positivi che hanno portato Code Geass ad elevarsi ben sopra la media, non possiamo non notare la somiglianza con Death Note. Lelouch e Light sono apparentemente simili: entrambi entrano in possesso di un potere unico, il Geass per il primo e il Death Note per il secondo, che daranno loro la possibilità di mettersi in gioco e raggiungere i propri scopi. Entrambi i protagonisti vengono seguiti da entità soprannaturali, quali lo shinigami Ryuk e la strega immortale C.C., che non vengono influenzati dal potere che loro hanno donato. Troviamo una somiglianza anche nel rapporto che intercorre tra Light e L e quello tra Suzaku e Lelouch, nemici da battere nascosti da un'amicizia tutto sommato sincera. E' innegabile che i fini per cui viene prodotta una serie siano, innanzitutto, ha voglia di mettersi in mostra e il business legato ad essa: così, prendere al volo lo spunto che Death Note ha fornito può sembrare la scelta migliore per una casa di produzione e, per questo motivo, Code Geass è stato accusato di un plagio da cui è tuttavia lontano. Nonostante le somiglianze, Lelouch e Light non sono affatto uguali. Il protagonista di Death Note si erge a dominatore e padrone del mondo che lui vuole creare, si fa completamente annegare dal potere che il quaderno gli ha donato e, la serie di successi e vittorie che ottiene, lo fanno diventare superbo e megalomane, tanto che non rimane sconvolto dalla morte del padre, né prova rimorso per ciò che fa; Lelouch invece combatte per la sorella, tutto ciò che fa è per il bene di Nannuly e le sue scelte sono dettate dalla politica e dalla strategia. Non si fa annichilire dal Geass e ben presto dovrà fare i conti con tutte le sue scelte e con le persone con cui è venuto a contatto e a cui ha mentito. Sa per certo che i suoi metodi sono sbagliati, ma continua perché altrimenti, come da lui espresso, tutte le persone che avevano perso la vita fino a quel momento, l'avrebbero fatto inutilmente. Così come accomunare C.C. a Ryuk è oltremodo sbagliato, la psicologia della ragazza è complessa e ben studiata, nulla a che fare con lo shinigami che può considerarsi un mero spettatore.

Perchè guardare Code Geass?

In campo tecnico, la serie di Code Geass è ben strutturata e senza punti ciechi. La storia si districa tra colpi di scena e combattimenti all'ultimo sangue, intervallata da piccoli sipari comici e gag simpatiche, che riescono a smorzare la tensione senza risultare banali. Il character design firmato CLAMP è ricco di particolari, morbido e luminoso, così come il design dei mecha, ben curato e congegnato, diviso in molteplici modelli e tipologie che fanno da buono sfondo alle battaglie senza prenderne il completo dominio.
Infine, la serie è impreziosita da riferimenti e citazioni: quello che salta subito all'occhio è il riferimento alle storie del ciclo arturiano. La squadra dei Knights of Rounds, appunto traducibile come cavalieri della rotonda, sono un gruppo di 12 piloti scelti dall'imperatore che faranno la loro comparsa nella seconda serie dell'anime, in possesso di potenti Knightmare che portano il nome dei cavalieri della tavola rotonda.
Inoltre, il termine Geass riporta alla parola “Geis” che, secondo le leggende del folclore irlandese, è il termine utilizzato per descrivere uno speciale obbligo imposto ad una persone, una sorta di incantesimo a cui non ci si può ribellare.
Nel racconto “L'identità” scritto nel 1964 da Randall Garrett, ritroviamo il potere del Geass, a cui probabilmente si sono ispirati. Vengono poi nominati Avalon e Ragnarok: la prima viene rappresentata come una grande e potente nave ammiraglia del secondo principe ereditario dell'impero, mentre il secondo è la connessione fulcro delle ricerche e del potere dell'imperatore Charles.

Commento finale

In definitiva la Sunrise ha sfruttato questo progetto nel migliore dei modi e, avvalendosi di un budget elevato e di nomi altisonanti nello staff, ha costruito una realtà e un mondo in cui si viene catapultati con forza e da cui separarsi risulta difficile. Probabilmente, dai più, i disegni delle CLAMP possono essere considerati monotoni e già visti, inutile negare che il design di Suzaku ricorda quello di Shaoran in Tsubasa Reservoir Chronicle e che le sue movenze siano decisamente troppo accentuate, pur contrapponendole alla lentezza e debolezza fisica di Lelouch. Inoltre, le sigle di apertura e chiusura, sia della prima che della seconda stagione, possono essere considerate non molto appropriate e decisamente poco orecchiabili. Ma è come cercare un ago in un pagliaio: Code Geass è una perla dell'animazione, in grado di mescolare diversi generi, dal mecha, all'azione fino ad arrivare al mistero, in un risultato spettacolare e decisamente fuori dal comune.

Voto 9

Commenti

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Random Posts

Post popolari in questo blog

Nuova stagione anime in arrivo! Ecco le novità della primavera 2014

FanFiction su Fairy Tail - Tears of Blood Capitolo 17