Una festività autunnale - lo Tsukimi

Una festività autunnale - lo Tsukimi 

Il Giappone è il paese delle festività più disparate, ce ne sono di tutti i tipi e per tutti i giorni.
All'incirca tra il quindicesimo giorno dell’ottavo mese del calendario lunare giapponese, che per noi corrisponde ad un giorno tra il mese di settembre ed ottobre, si celebra la festa dello Tsukimi.




A cavallo solitamente con l’Equinozio d’Autunno, lo Tsukimi (letteralmente guardare la luna “tsuki= luna, mi= guardare”) è un’antica festa di origine cinese introdotta moltissimi anni fa anche in Giappone.
La festività nasce con lo scopo di celebrare e festeggiare la luna, la Signora dell Notte, ed arriva in Giappone all'incirca nel periodo Heian, epoca della storia giapponese compresa tra l'VIII e il XII secolo (794-1185), che prende il nome dalla capitale del tempo, Heian-kyo, l'attuale Kyōto.
Con il passare del tempo, lo Tsukimi divenne una festività molto popolare, non solo ristretta alla nobiltà come in precedenza, un'occasione anche per i meno agiati di ringraziare le divinità per il raccolto e pregare per una futura e duratura abbondanza.
Come ogni festa che si rispetti, lo Tsukimi diventa la giornata adatta per la preparazione di speciali dolci di riso chiamati Tsukimi Dango che, accompagnati dall'immancabile sakè, verranno poi gustati in veranda o vicino alla finestra mentre si osserva e ammira la luna.
Allo stesso modo e con la stessa premura, anche la propria casa deve essere preparata a questa festività. Fiori, frutta e verdure tipicamente autunnali faranno da sfondo alla magica notte della contemplazione, che si svolgerà per gli adulti in rigoroso silenzio, per godere a piena di una tale bellezza, mentre si potranno ascoltare i più piccini intonare una ninna nanna alla Signora della Notte, nella speranza che ella si presenti anche durante una notte nuvolosa (cliccando sul link nel titolo della canzone potrete ascoltarla).


Deta deta tsuki ga                  La luna sta spuntando
Marui marui manmarui         la luna sta spuntando larga e tonda
bon no you na tsuki ga          larga e tonda, tonda, tonda bianca e tonda come un piatto sta spuntando

Kakureta kumo ni,                Si sta nascondendo
kuroi kuroi makkuroi,           si nasconde la luna Dietro le nubi
sumi no you na kumo ni.      scure nubi, nubi nere nere bianca e tonda come un piatto si nasconderà presto

Mata deta tsuki ga,                La luna appare e riappare
marui marui manmarui,        larga e tonda, larga e tonda, tonda tonda
bon no you na tsuki ga.         come un piatto la luna pena apparirà.

Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuto! Fammi sapere cosa ne pensi!

Informazioni personali

La mia foto

Nonostante scrivo come una matta tutto quello che mi passa per la mente, descrivere me è sempre difficile. Sogno ad occhi aperti di questo sono colpevole e il mio carattere è abbastanza strano da far dire a chi mi conosce da anni che ancora non lo ha capito, bhe figurarsi io! Quindi sono alla scoperta giornaliera di quello che posso fare o meno! Sono un otaku convinta e yaoista ai massimi livelli ed ho trascinato nel tunnel dei manga e anime molte persone. Chi mi conosce sa che sono un "pò" fuori di testa!!!! ^_^

Random Posts